voltaggio_danielezancanaro

In una giornata apparentemente qualsiesi,  atterrò a Novi Ligure Evita Perón, moglie del Presidente dell’Argentina, precisamente all’aeroporto E. Mossi a causa di un malore della donna, mentre sorvolava il cielo italiano, diretta in Spagna.

Nel corpo ufficiali dell’aviazione militare novese c’era  il trentenne tenente Mario Silvano che prestò i soccorsi necessari e urgenti a Evita. Silvano mise la giovane donna in condizione di  proseguire il volo che, come da programma, la portò in Spagna, la sua destinazione originaria.

Evita Peron si spense  nella sua amata Argentina, il 26 luglio del 1952.

Per approfondimenti Novinostra 1983