La storia del Forte di Gavi si articola su vari periodi, la struttura originaria venne edificata poco prima dell’anno 1000, se ne ha testimonianza in alcune documentazioni del 973, come castello vista la favorevole posizione di vedetta, ma la sua funzione militare come fortezza crebbe nel 1600…” inizia così il racconto della visita al Forte di Gavi.

La struttura aderisce all’iniziativa Abbonamenti musei Torino Piemonte e pertanto i possessori della Piemonte card hanno l’ingresso gratuito.


Orario autunno inverno da ottobre a marzo visite ogni ora con partenza ogni ora dalle 8,30 alle 16,30 (ultima visita)
Orario primavera estate in vigore dal 27/3 al 2/10 compresi: visite ogni ora dalle ore 9.30 alle 17.30 (ingresso ultima visita) nei giorni festivi e le domeniche, tutti gli altri giorni visite ogni ora con partenza ogni ora dalle 8,30 alle 16,30 (ultima visita)

Clicca qui per visualizzare le giornate di apertura del Forte di Gavi 

Al Forte di Gavi, il 22 settembre alle ore 11.00, conferenza sul tema

Il Forte, Gavi e i suoi beni artistici, culturali e naturalistici

A cura dell’ Associazione Amici dell’Arte di Serravalle Scrivia, la conferenza vedrà gli interventi di diversi studiosi del territorio che approfondiranno aspetti storici e culturali della città e del Forte di Gavi.
Si parlerà, inoltre, del progetto paesaggistico come via di sviluppo economico di un territorio, della biodiversità del torrente Neirone e del Monte Moro e della rappresentazione fotografica del territorio nell’epoca della mobile photography.

L’ingresso alla conferenza è gratuito.

Informazioni: tel. +39 0143643554; e-mail: pm-pie.gavi@beniculturali.it

Il Forte di Gavi sarà aperto sabato 21 e domenica 22 in occasione delle giornate europee del Patrimonio.

Costi
Costo biglietto: 5,00 euro intero; 2,00 euro ridotto (per i giovani di età compresa tra i 18 e 25 anni)

Gratuito per: i minori di 18 anni; docenti e studenti delle facoltà di Architettura, Lettere e Filosofia; titolari dell’Abbonamento Musei e Torino+Piemonte Card; personale MiBACT; membri ICOM; giornalisti muniti di tessera professionale; persone con disabilità e relativi accompagnatori.

 

Informazioni

Per prenotazioni e informazioni: telefonare al 0143-643554 o scrivere a pm-pie.gavi@beniculturali.it