Panissa novese

NOTIZIE STORICHE

Piatto povero sostitutivo del pane con una cottura similare alla polenta di farina di mais ma servito freddo o fritto. Veniva venduto dalle attività che proponevano la farinata essendo il prodotto derivante dagli stessi ingredienti che subiscono un diverso sistema di cottura. Anche oggi lo si può gustare dai farinotti”novesi oppure in alcuni pubblici esercizi della Città dove viene servito fritto per accompagnare gli aperitivi.

Ingredienti

Farina in parte derivante dalla macinazione dei Ceci di Merella De.Co. del Comune di Novi Ligure) – acqua – sale; Nessuna aggiunta di prodotti chimici o biologici.

Ricetta

In una pentola mettere 2 litri di acqua ed un pizzico di sale. A freddo aggiungere a pioggia 750 gr. di farina in parte di Ceci di Merella. Portare ad ebollizione e lasciare cuocere per 20 minuti. Il tutto viene poi versato in una teglia da forno ( altezza 2/3 cm. ) e lasciato raffreddare. Il prodotto ha assunto con la cottura un colore chiaro, bianco latte/crema. Una volta raffreddata la Panissa Novese può essere preparata in insalata, tagliandola a piccole losanghe che verranno condite con olio, limone e pepe oppure le stesse possono essere fritte in olio bollente e servite calde con l’aggiunta di un pizzico di pepe.

Produttori

IL BANCO. NOVI LIGURE, VIA MONTE DI PIETA’ 5

La Rotonda NOVI LIGURE, VIA PAVESE 13