Con il naso all’insù al Santuario di Nostra Signora della Guardia

Sul colle dei Turchini, proprio sopra Gavi, si erge il Santuario di Nostra Signora della Guardia, costruito nel 1861, in neanche quattro mesi.
L’altare maggiore custodisce una statua lignea della Madonna della Guardia, in una splendida nicchia. La statua che si venera nel santuario risale al 1746, quando il gaviese Giacomo Bertelli, chiese alla Madonna di salvare la sua casa dalla devastazione seminata dall’esercito Austro-Sardo, che stava attaccando la città; in cambio fece voto della costruzione di un santuario in onore della Vergine della Guardia.
Giacomo Bertelli fu accontentato e, una volta finita la guerra, venne eretta una cappella sul monte Forneto e vi si collocò la statua che si venera tutt’ora.

Al suo interno si possono ammirare  due importanti dipinti, restaurati di recente (2017) di ambito genovese del secolo XVII: “Assunta” e “Sacra Conversazione”.

Sabato 17 luglio, dalla terrazza esterna della Madonna della Guardia di Gavi, gli amici del Forte e di Gavi in collaborazione con il Gruppo Arquatese Astrofili, punteranno i telescopi verso la LUNA per poterla osservare attraverso un maxischermo, accompagnati dalla appassionata descrizione degli Astrofili Arquatesi.
Inizio alle ore 21,30, 22,30 e 23,30, max 50 partecipanti ogni ora.
Prenotazione, obbligatoria a questo indirizzo: http://AMICIFORTEGAVI.eventbrite.com

Articoli correlati

Novi Gelato in Festa

Novi Gelato in Festa

passaporto del goloso 2021L'estate è senza dubbio la stagione del gelato e a Novi Ligure, la...

Il Distretto del Novese

Raccontiamo il territorio, che si estende nella parte sud-orientale del Piemonte, in Provincia di Alessandria, in tutte le sue declinazioni: arte, enogastronomia, eventi, percorsi, tradizioni e curiosità.

Scoprirete con noi il bello e il buono del Novese, Val Borbera e Alto Monferrato! 🙂

Iscriviti alla nostra newsletter

error: Questo contenuto è protetto

Pin It on Pinterest

Share This