Santuario di Nostra Signora della Guardia

Sul colle dei Turchini, proprio sopra Gavi, si erge il Santuario di Nostra Signora della Guardia, costruito nel 1861, in neanche quattro mesi.
L’altare maggiore custodisce una statua lignea della Madonna della Guardia, in una splendida nicchia. La statua che si venera nel santuario risale al 1746, quando il gaviese Giacomo Bertelli, chiese alla Madonna di salvare la sua casa dalla devastazione seminata dall’esercito Austro-Sardo, che stava attaccando la città; in cambio fece voto della costruzione di un santuario in onore della Vergine della Guardia.
Giacomo Bertelli fu accontentato e, una volta finita la guerra, venne eretta una cappella sul monte Forneto e vi si collocò la statua che si venera tutt’ora.

Al suo interno si possono ammirare  due importanti dipinti, restaurati di recente (2017) di ambito genovese del secolo XVII: “Assunta” e “Sacra Conversazione”.

Da giovedì 26 agosto a domenica 29 agosto si festeggia l’anniversario del Voto di Giacomo Bertelli, partendo dalla presentazione del libro “il voto di Giacomo Bertelli alle ore 18.30 di giovedì 26, venerdì ci sarà la cerimonia di consegna del Gran Collare di N. S. della Guardia alle ore 18.30 e a seguire concerto d’organo del maestro Gedymin Grubba. Domenica, per tutto il giorno speciale annullo filatelico per ricordare il 275° anniversario dal voto di Giacomo Bertelli.


Anche il santuario è inserito all’interno della ns app VistDN tra i luoghi imperdibili di Gavi

Articoli correlati

Aperture al Forte di Gavi

Aperture al Forte di Gavi

La storia del Forte di Gavi si articola su vari periodi, la struttura originaria edificata poco...

Il Distretto del Novese

Raccontiamo il territorio, che si estende nella parte sud-orientale del Piemonte, in Provincia di Alessandria, in tutte le sue declinazioni: arte, enogastronomia, eventi, percorsi, tradizioni e curiosità.

Scoprirete con noi il bello e il buono del Novese, Val Borbera e Alto Monferrato! 🙂

Iscriviti alla nostra newsletter

error: Questo contenuto è protetto

Pin It on Pinterest

Share This