Il primo documento che cita il pozzo di Arquata Scrivia risale al 1598. L’approvvigionamento idrico del nucleo storico di Arquata già in età medievale, era abbastanza esteso in quanto prevedeva due pozzi alle estremità di Via Interiore.

Con molta probabilità la sua realizzazione nelle attuali forme, è da porre in relazione alle vicende storiche che hanno per protagonista la famiglia Spinola; i caratteri architettonici del manufatto indicano un’ appartenenza alla cultura figurativa del primo barocco, di area ligure; tale fatto lascia supporre che possa essere stato concepito in occasione di un rilevante evento della storia locale, occorso proprio nella prima metà del XVII secolo.

Pozzo Barocco Arquata Scrivia
Pozzo Barocco Arquata Scrivia