La riserva naturale del Neirone è inserita all’interno dell’Aree Protette Appennino Piemontese, che comprende gran parte del corso del torrente omonimo e il soprastante Monte Moro, le cui forme piuttosto aspre costituiscono una variante “morfologica” alle dolci colline su cui si stendono i vigneti del Gavidocg.

Le prime indagini floristiche nella Riserva Naturale del Neirone hanno portato all’individuazione di quasi 300 specie, un numero considerevole rispetto alla modesta superficie dell’area protetta (101 ettari).
E proprio qui… “in questo piccolo mondo” che si può scoprire la Pulsatilla montana, un anemone che appartiene alla famiglia delle Ranunculaceae. La particolarità è che in Appennino e zone limitrofe non è comune per nulla (la specie è un relitto glaciale, diffusa sulle Alpi). La si può osservare sulle colline calcaree tra Serravalle Scrivia e Gavi, dove fiorisce precocemente.

Domenica 12 maggio,è prevista un’escursione botanica alla Riserva Naturale con la prof.ssa Giuseppina Barberis e il prof. Francesco Orsino, botanici presso l’Università degli Studi di Genova, con ritrovo alle ore 9:30 a Gavi davanti al municipio (via G. Mameli 44) . Costo a persona per partecipare 5 euro.

Iscrizioni e informazioni.

Guardiaparco Giacomo Gola 335 6961784 e_mail: giacomo.gola@areeprotetteappenninopiemontese.it