Voltaggio con l’apertura della statale (1820-18­23) e della linea ferroviaria (1853) si trovò fortemente isolata: gli spostamenti avvenivano solamente grazie a mezzi inizialmente a trazione animale e poi motore.

Vi furono quindi dei lungimiranti privati che si organizzarono per offrire dei servizi di trasporto, offrendo sia corse periodiche verso il passo della Bocchetta, per giungere a Pontedecimo al costo di 1,5 lire a posto, sia corse fino alla stazione di Busalla, con una tariffa di 1 lira a posto.

Nacque però un’esigenza di servizio di autonoleggio a breve termine in condivisione per contenere i costi e al tempo stesso avere meno limiti sugli orari delle tratte: un primordiale e al tempo stesso efficace BlaBlaCar del XIX secolo!