La visita al Santuario Cà del Bello può essere meta dell’escursione che parte dal Municipio di Borghetto di Borbera (mt. 295), per immettersi in Via Santuario Ca’ del Bello; superato l’incrocio con la provinciale SP 140 si prosegue ancora su asfalto per circa 200 metri, lasciando sulla sinistra la comunale in asfalto che sale al santuario si prosegue diritto su una carrozzabile inghiaiata che si snoda tra pioppeti e campi coltivati.
Oltrepassato un ponticello ci si trova davanti a un quadrivio al quale si deve prendere la seconda stradina da sinistra che sale costeggiando un piccolo rio.
Superato un tratto parzialmente invaso dalla vegetazione si sbuca su una carrozzabile dove si prende la sinistra, costeggiando un terreno recintato e arrivando in breve alla stradina asfaltata nei pressi delle prime cappellette della Via Crucis, che conducono all’ormai vicino Santuario di Ca’ del Bello (mt. 492).

Da sottolineare a proposito della maestosa Via Crucis, formata da quattordici cappelle, realizzate del 1833 per sostituire le più antiche del 1737. Clemente Salsa le ridipinse nel 1927, ma a causa delle intemperie gli affreschi vennero sostituite da bassorilievi in bronzo più resistenti.

La fondazione del Santuario risale al 1672, venne ampliato nel 1757 e poi ancora nel 1868, fino a giungere all’attuale configurazione nella prima metà del ‘900; posto in posizione panoramica, consente una bella veduta del sottostante paese di Borghetto e della Val Borbera.

La festa al Santuario si celebra ogni 5 agosto in occasione della festa della Madonna della Neve  con la Santa Messa e la processione.

 

Foto di Stefano Mandoletti