Le celebrazioni del 27 gennaio a Novi Ligure

Gunter Demnig ideo’, nel 1995, le “Pietre d’Inciampo” da incastonare nel selciato in memoria delle vittime nei campi di concentramento.
A Novi Ligure, venne installata, il 15 gennaio 2018, quella dedicata alla memoria di Silvio Salomon Ottolenghi, davanti alla sua ultima abitazione, situata in via Cavour 67.
Silvio Salomon Ottolenghi, nato ad Acqui Terme il 5 maggio 1889, dopo aver vissuto per alcuni anni a Torino dove sposò Teresa, si trasferì a Novi Ligure. I due ebbero 5 figli ed essendo Teresa cattolica, questo permise loro di non essere minimamente toccati dalle leggi razziali.
Silvio Ottolenghi, all’alba del 29 giugno 1944, fu portato via dalla sua casa e deportato ad Auschwitz da cui non fece ritorno, morì il 6 agosto dello stesso anno.
Mercoledì 27 gennaio, in ricordo della Shoah, lo sterminio del popolo ebraico durante l’ultimo conflitto mondiale, il comune di Novi Ligure (nel rispetto delle misure restrittive previste dall’ultimo DPCM del 15 gennaio 2021 e dei criteri del distanziamento sociale e del divieto di assembramento), organizza alle ore 18, all’interno dell’androne di Palazzo Dellepiane, la cerimonia dell’Accensione dei Lumi che vedrà l’intervento del Sindaco di Novi Ligure e delle autorità civili e militari. A seguire, in via Cavour 67, sarà deposto un cero davanti alla Pietra d’Inciampo dedicata al concittadino Silvio Salomon Ottolenghi.Le celebrazioni della giornata della Memoria termineranno con la presentazione on line del libro di Frediano Sessi, “Auschwitz. Storia e memorie” (Venezia, Marsilio, 2020). Il video sarà disponibile a partire dalle ore 18,30 sul canale YouTube del Comune di Novi Ligure

Per informazioni: Biblioteca Civica tel. 014376246

 

 

           

Articoli correlati

Il Distretto del Novese

Raccontiamo il territorio, che si estende nella parte sud-orientale del Piemonte, in Provincia di Alessandria, in tutte le sue declinazioni: arte, enogastronomia, eventi, percorsi, tradizioni e curiosità.

Scoprirete con noi il bello e il buono del Novese, Val Borbera e Alto Monferrato! 🙂

Iscriviti alla nostra newsletter

error: Questo contenuto è protetto

Pin It on Pinterest

Share This