La strada che porta a scoperte ed invenzioni è spesso molto accidentata e piena di strani incroci. Un veterinario scozzese, John Boyd Dunlop, papà attento e scrupoloso, cambiò la storia del pneumatico in una fredda sera di febbraio del 1888.

Stava osservando il figlio Johnny rimbalzare tra un avvallamento ed un’asperità del vialetto vicino casa, mentre correva felice (e un po’ scomodo) sul triciclo che papà Dunlop gli aveva regalato.

Una bici a tre ruote del piccolo Jack. Il primo test drive ebbe luogo il 28 febbraio 1888

Fu come un lampo. Prese la ruota del triciclo e la avvolse in fogli di gomma: una volta incollati ai bordi, li gonfiò creando una camera d’aria che si interponeva tra la strada e la ruota. Il 7 Dicembre di quello stesso anno le autorità inglesi rilasciarono a J. B. Dunlop il brevetto per l’invenzione dello pneumatico.