Venerdì 9 agosto appuntamento a Borghetto di Borbera con il “Cinema sotto le stelle, con la pellicola “SPECTRE – 007”

Un misterioso messaggio riguardante il proprio passato convince James Bond a partire verso una nuova missione in Messico, per poi raggiungere Roma, dove incontra Lucia Sciarra, la splendida e intoccabile vedova di un noto criminale.

Bond si infiltra in una riunione segreta e scopre l’esistenza di una sinistra organizzazione nota col nome di SPECTRE. Nel frattempo, a Londra, Max Denbigh, il nuovo capo del Centro per la Sicurezza Nazionale, indaga sulla missione di Bond e mette in dubbio il valore della sezione MI6 guidata da M. Bond di nascosto coinvolge Moneypenny e Q per aiutarlo a trovare Madeleine Swann, la figlia del suo vecchio nemico Mr White, che potrebbe avere la soluzione per risolvere la trama di SPECTRE. Da figlia di un assassino, la ragazza riesce a comprendere Bond meglio di chiunque altro. Mentre Bond si inoltra nel cuore di SPECTRE, scopre l’esistenza di un legame raccapricciante tra se stesso e il nemico da lui inseguito, interpretato da Christoph Waltz.

Appuntamento presso il centro polisportivo “bocciodromo” alle ore 21:15 circa – INGRESSO GRATUITO

CURIOSITA’

Ma quando e perchè nacque il cinema all’aperto?
Il cinema all’aperto (drive-in) nacque nel 1933 a Pennsauken, New Jersey, negli Stati Uniti.
Miss Hollingshead, madre di Richard Milton Hollingshead Junior, essendo in sovrappeso non riusciva a sedersi sulle poltroncine delle sale del cinema i “Palace”. Il figlio Richard cominciò a pensare a una soluzione a questo problema e nel 1932 ne venne a capo. Sistemò la madre nell’auto di famiglia, inchiodò un lenzuolo tra due alberi del suo giardino e proiettò un film per la sua famiglia e per i vicini di casa. L’idea funzionò e così Hollingshead decise di farne un business. Il 6 giugno 1933 il drive-in fu pronto per il primo spettacolo, venne proiettata una commedia inglese con Beware Wife. Il biglietto costava 25 centesimi e quella sera ci fu il tutto esaurito.

Nella foto il Drive-In Fly-In Theatre in Massachusetts dove oltre alle macchine potevano assistere alle proiezioni anche gli aerei.
(AP Photo)