Art Mapping Piemonte è un progetto che prevede la realizzazione di tre installazioni specifiche concepite ad hoc da artisti contemporanei internazionali e, contemporaneamente, una mappatura delle più significative opere di arte pubblica contemporanea presenti sul territorio piemontese, che confluirà in una guida.

Protagonisti del progetto saranno la chiesa sconsacrata di San Remigio a Parodi (Alessandria), dove lavorerà Mario Airò, che ha progettato un’installazione dedicata, la torre dell’acqua di Novello (Cuneo), tuttora funzionante, sulla quale lavorerà Nathalie du Pasquier, e il camouflage della chiesetta rurale di Montabone (Asti) dove lavorerà Zhang Enli.

La guida curata per Artissima da Vittoria Martini, è prodotta e distribuita grazie alla collaborazione con Artribune e accoglie i consigli gastronomici selezionati da Gambero Rosso, sarà organizzata per aree e mapperà le opere contemporanee di diversa natura insieme ai comuni e alle istituzioni che le ospitano, fornendo dei suggerimenti sui ristoranti piemontesi da non perdere durante i diversi percorsi di visita con l’obiettivo di facilitare la scoperta trasversale di eccellenze artistiche, culturali ed eno-gastronomiche.

Il progetto della Regione Piemonte, realizzato con il sostegno di Compagnia di San Paolo, è prodotto da Fondazione Torino Musei ed è a cura di Artissima e della sua direttrice Ilaria Bonacossa.