Quando si pensa a Castellania la menta ci collega subito a Casa Coppi nel borgo del Campionissimo: Fausto Coppi ma oggi vogliamo parlare di Sant’Alosio, una frazione del comune.

Dell’antico castello oggi, restano le due  torri a pianta quadrata originariamente alte più di 20mt., ma ridotte nel 1948 allo scopo di  di consolidamento, insieme con i tratti dell’antica cinta muraria.

La tipologia delle due torri, in pietra locale, accuratamente squadrata, comune a tutto il Monferrato alessandrino, è sicuramente attribuibile al sec. XIII: singolare è anche l’abbinamento di due elementi fortificati identici, l’uno dirimpetto all’altro.

Le torri di Sant’Alosio

Lunedì 20 Agosto 2018, in occasione della festa patronale di San Bernardo, a S. Alosio (Castellania) sarà celebrata la Santa Messa alle ore 17.00 e a seguire alle ore 18:30 il “Concerto al Tramonto” sotto le Torri che dominano la Valle. Ad esibirsi l’Esemble Dodecacellos diretti da Andrea Albertini e con la voce solista di Angelica Depaoli