La Torre dei Fieschi di Grondona: una storia da film!

La storia recente dell’antica torre dei Fieschi di Grondona assomiglia a quella di un film del 1935 “Il fantasma galante” diretto da René Clair. La pellicola racconta di un ricco imprenditore americano fa un viaggio in Scozia perché vuole acquistare un castello e spostarlo in America.

Il miliardario, lo fa smontare pezzo per pezzo e se lo porta in America, ma non s’accorge che insieme al castello si porta dietro anche un fantasma. Non sappiamo se anche, il simbolo di Grondona, la sua Torre, fosse abitata da un fantasma! E’ certo che nel decennio scorso sia stata smontata per poi essere ricostruita pietra per pietra nell’attuale posizione (a monte rispetto a quella originaria) a causa di un rischio crollo sulle case del paese. I lavori sono terminati nel 2012. Ad oggi tutti posso ammirare la Torre dei Fieschi di Grondona che è posta a 150 metri più a monte rispetto alla posizione originaria, più vicina al paese.

Torre di Grondona foto by Adriano Giraudo

Torre di Grondona foto by Adriano Giraudo

Le origini della torre dei Fieschi di Grondona

Già nel X secolo esisteva in quella zona un complesso fortificato appartenente agli Obertenghi Adalbertini che, successivamente, lo cedettero ad altre famiglie. Nel 1181, il Podestà di Tortona dona il monte Asserello di Grondona ai fratelli Pavesio i quali si impegnarono a costruirvi un castello e a mantenerlo guarnito. Nei secoli successivi la fortificazione passò sotto vari domini quali quello della Serenissima e dei Duchi Visconti di MilanoLa torre è ciò che resta del castello di Grondona, dopo che il 23 aprile 1934 franò con il monte Asserello sull’abitato del paese, causando morti, feriti e la distruzione di molte abitazioni. Fu poi  recentemente spostata a pezzo pezzo per essere rimontata in una posizione più sicura. La torre cilindrica rappresenta una testimonianza di architettura militare.

Come raggiungere Grondona

Dall’autostrada A7 uscire allo svincolo Vignole Borbera, poi girare a sinistra sulla SP140, uscita su Strada del Bovo e poi continuare sulla SP144

Articoli correlati

Il Distretto del Novese

Raccontiamo il territorio, che si estende nella parte sud-orientale del Piemonte, in Provincia di Alessandria, in tutte le sue declinazioni: arte, enogastronomia, eventi, percorsi, tradizioni e curiosità.

Scoprirete con noi il bello e il buono del Novese, Val Borbera e Alto Monferrato! 🙂

Pin It on Pinterest

Share This