Siamo a Novi Ligure, a pochi minuti dal centro storico, precisamente in strada del Turchino, 41.  Qui a sede la Bodrato Cioccolato, il laboratorio  che coniuga tradizione,  innovazione, stile e che ieri, venerdì 23 novembre 2018, ha ricevuto una visita speciale da parte di Ornella Muti e di Naike Rivelli. 

La storia di questa realtà del Basso Piemonte inizia con Luciano Bodrato che apre a Genova nel 1943 una piccola bottega artigiana nel retro della caffetteria di quartiere. Negli anni ’70 l’attività si evolve trasferendosi in Piemonte, a Capriata d’Orba, il paese natale di Luciano. L’attività prosegue, fino alla svolta nel 2001 quando il laboratorio Bodrato viene acquisito dai fratelli Paola e Fabio Bergaglio, anch’essi originari di Capriata d’Orba che in pochissimo tempo riescono a mettere a frutto le  loro capacità innovative con le antiche e pregiate ricette di Luciano  trasformando la bottega nel moderno laboratorio che dal 2014 a sede a Novi Ligure. Accanto al laboratorio è possibile acquistare direttamente i  prodotti nel  punto vendita direttamente collegato al laboratorio e  attraverso una vetrata si possono scorgere le lavorazione del cioccolato: dalla tavoletta al  Boero, e poi ancora cioccolatini ripieni, scorzette al cioccolato.

Una piramide di BONET! Cioccolatini al cacao con amaretto. Foto by Bodrato cioccolato

Si ringrazia la Bodrato Cioccolato per la concessione della foto di copertina all’articolo