Premio Gavi la Buona Italia 2022

Lunedì 21 marzo 2022, il Consorzio tutela del Gavi, al Westin Palace Hotel di Milano assegnerà il Premio Gavi LA BUONA ITALIA, giunto alla sua VIII edizione, quest’anno dal titolo “ITALIAN WINE WORLDWIDE- La comunicazione web internazionale dei Consorzi di Tutela del Vino italiani”.

Il Vino italiano sta mostrando un’elevata competitività in termini di fatturato e punta ad accrescerne il valore attraverso la comunicazione. Come? Perseverando nelle politiche di qualità e migliorando la visibilità per affermare l’identità propria e dei propri territori di origine, puntando anche sull’appeal internazionale dell’Italian Style.

Il ruolo del digitale – web e social – è sempre più determinante nel valorizzare le Denominazioni e migliorare il posizionamento dei brand. La sfida, ora, è comunicare in modo efficace, sviluppando relazioni con opinion leader, stampa e operatori internazionali attraverso un corretto linguaggio digitale e la creazione di eventi valoriali ‘on-line’ e ‘on-life’.

Lunedì, durante il workshop di premiazione sono previsti, tra gli altri, gli interventi del Sottosegretario del MIPAAF Sen. Gian Marco Centinaio, del Consigliere Leone Massimo Zandotti di Federdoc, del Direttore de Il Corriere Vinicolo Giulio Somma per l’Unione Italiana Vini e di Maurizio Montobbio, Presidente del Consorzio Tutela del Gavi, moderati dalla giornalista Anna Scafuri di Tg1 RAI.

In questa occasione verranno presentati anche i risultati della ricerca “Comunicare il vino italiano all’estero via web. Il ruolo dei Consorzi di Tutela” condotta dalla società di ricerca Astarea, che ha analizzato l’attività di 21 Consorzi rilevando gli aspetti critici e delineando le possibili strategie di comunicazione in relazione a identità̀ e posizionamenti differenziati. 

LA SHORT LIST DEL PREMIO GAVI LA BUONA ITALIA 2022

Dalla mappatura condotta da The Round Table per il Laboratorio Gavi in collaborazione con l’Unione Italiana Vini, Federdoc, Il Corriere Vinicolo e Wine News sui 123 Consorzi aderenti al MIPAAF, è stata selezionata una short list dei 16 consorzi che si contenderanno il Premio Gavi la Buona Italia 2022: Consorzio Tutela Vini Soave e Recioto di SoaveVeneto; Consorzio di tutela Vini del Collio – Friuli Venezia GiuliaConsorzio tutela Lugana DOCLombardia: Consorzio Vino ChiantiToscana; Consorzio Tutela Barbera d’Asti e Vini del MonferratoPiemonte; Consorzio Tutela Vini Oltrepò PaveseLombardia; Consorzio Tutela Alta Langa – Piemonte; Consorzio per la Tutela dei Vini Valpolicella – Veneto; Consorzio del vino Brunello di Montalcino – Toscana; Consorzio per la tutela dei vini con denominazione di origine Bolgheri – Toscana; Consorzio di tutela vini di Alghero – Sardegna; Consorzio Valtènesi – Lombardia; Consorzio Garda DOC – Veneto; Consorzio Vini Terre di Pisa – Toscana; Consorzio Tutela DOC Delle Venezie – Veneto e Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani – Piemonte. Nella Short list non rientrano per Regolamento i Consorzi già premiati nelle precedenti edizioni del Premio Gavi LA BUONA ITALIA. 

Il compito di assegnare il Premio e le tre Menzioni speciali è affidato all’autorevole Giuria composta da: Gaetano Belloni – Class Editori; Massimiliano Bruni – IULM Wine Institute, Comitato Scientifico di IULM Communication School, CdA di IULM AI Lab; Paolo Castelletti – Segretario Generale UNIONE ITALIANA VINI; Sen. Gian Marco Centinaio – Sottosegretario di Stato-MIPAAF; Andrea Cornelli – UNA; Giorgio Dell’Orefice – Il Sole 24 Ore/Radiocor; Luigi Gia – La Repubblica; Francesco Moneta, fondatore di The Round Table e coordinatore del Laboratorio Gavi; Maurizio Montobbio, Presidente del Consorzio Tutela del Gavi; Fabio Piccoli – Wine Meridian; Alessandra Piubello – Decanter; Anna PrandoniGastronomika; Alessandro Regoli – Winenews; Riccardo Ricci Curbastro, Presidente di FEDERDOC; Simone Roveda – WineryLovers; Rossella Sobrero – FERPI; Giulio Somma, direttore de Il Corriere Vinicolo; Loredana SottileTre Bicchieri/Gambero Rosso; Isidoro Trovato – Corriere della Sera.

Il Premio Gavi LA BUONA ITALIA 2022 è patrocinato da: IULM Wine Institute, Federdoc, FERPI, Il Corriere Vinicolo, MIPAAF, UNA, Unione Italiana Vini (UIV). 

TUTTO IL GAVI A MILANO 

L’assegnazione del Premio Gavi La Buona Italia sarà il primo appuntamento di una intera giornata – lunedì 21 marzo – dedicata al Gavi Docg a Milano.

Torna infatti “TUTTO IL GAVI A MILANO“, sempre al Westin Palace Hotel, con la masterclassLe sfumature del Gavi. Acciaio, legno, cemento e anfora: stili di vinificazione e affinamento a confronto” e il banco d’assaggio con oltre 70 etichette, alla scoperta del grande bianco piemontese.

Articoli correlati

Il Distretto del Novese

Raccontiamo il territorio, che si estende nella parte sud-orientale del Piemonte, in Provincia di Alessandria, in tutte le sue declinazioni: arte, enogastronomia, eventi, percorsi, tradizioni e curiosità.

Scoprirete con noi il bello e il buono del Novese, Val Borbera e Alto Monferrato! 🙂

Iscriviti alla nostra newsletter

error: Questo contenuto è protetto

Pin It on Pinterest

Share This