Bacio di dama novese

NOTIZIE STORICHE

Il Bacio di Dama Novese deriva, negli ingredienti, dalle torte di mandorle e nocciole che si producevano nelle campagne del basso Piemonte fin dall’800. In Novi Ligure, ove attualmente è ubicato l’Albergo Ristorante “Villa Pomela” esisteva un lussuoso cascinale dove si riuniva l’alta società novese. Qui era attivo un laboratorio di pasticceria presso il quale lavorava Augusto Manelli e Rosa Traverso, nonna del pasticcere novese Mario Lasagna. Su idea e ricetta di Manelli nacquero i primi baci, con l?impasto di una torta di mandorle fu creato un biscotto da thè fatto di due piccole semisfere unite con cioccolato fondente. Alla ristrutturazione del cascinale, che venne trasformato nella attuale villa, il personale della pasticceria dovette cambiare luogo di lavoro. Manelli approdò alla Pasticceria Bordo di Novi Ligure dove iniziò a produrre i suoi “baci”, suoi in quanto accanto alla sua ricetta ne fu elaborata una seconda che prevedeva l’uso, insieme alle mandorle, delle nocciole. Ecco nascere i Baci di Dama Novesi . Poco tempo dopo Manelli si trasferì in Tortona, essendo originario del pavese prestando la sua opera ai pasticceri dertonini e dando la possibilità di produrre e commercializzare in grande stile i suoi Baci. Nel 1896 Manelli tornò in Novi Ligure dove aprì una sua pasticceria in via Roma nella piazzetta della chiesa di S.Pietro e qui la produzione dei Baci di Dama riscosse immediati consensi ed un notevole mercato presso i più rinomati alberghi e ristoranti genovesi.

Articolo 1 DENOMINAZIONE

La denominazione di “BACIO DI DAMA NOVESE” a denominazione comunale è riservata ai prodotti ottenuti in conformità al presente disciplinare.

Articolo 2 IDENTIFICAZIONE

Il BACIO DI DAMA NOVESE è identificato dal logo DE.CO. che viene apposto su ciascuna confezione individuale o sul contenitore ove la vendita avvenga non a confezione.

La denominazione ed il logo costituiscono l’identificazione del prodotto e sono di proprietà del Comune di Novi Ligure.

Articolo 3 INGREDIENTI

Per la produzione dei BACI DI DAMA NOVESI a denominazione comunale DE.CO. si dovranno utilizzare esclusivamente i seguenti ingredienti.

  • Burro
  • Zucchero
  • Farina bianca di grano tenero 0 /00
  • Nocciole piemonte IGP
  • Mandorle
  • Vaniglia
  • Sale

In linea di massima comprende una parte di nocciole. A discrezione del pasticcere l’uso di fecola.

Articolo 4 PREPARAZIONE

I l processo di preparazione dei BACI DI DAMA NOVESI prevede le seguenti fasi di lavorazione.

  1.  macinazione delle nocciole e mandorle con apposita raffinatrice.
  2.  miscelazione degli ingredienti e d impastamento con apposita impastatrice planetaria o tuffante.
  3.  Formazione e cottura.
  4.  Accoppiamento delle due semisfere con puro cioccolato con minimo 45/50% di massa di cacao.
  5.  Confezionamento con stagnola.
  6.  Durata del prodotto finito non superiore a tre mesi, correttamente conservato.

Articolo 5 AUTOCERTIFICAZIONE

Sarà cura del comune di NOVI LIGURE far si che vengano rispettati tutti i contenuti del presente disciplinare nonché le norme sanitarie vigenti.

Articolo 6 TRACCIABILITA’

Sara a cura di ogni azienda produttrice compilare per ogni impasto una scheda prodotto contenente il lotto e la scadenza, identificandolo con numeri o sigle contenenti il giorno il mese e l’anno di produzione.

Il produttore è tenuto al rispetto delle norme sanitarie vigenti.

Produttori
CASA DEL DOLCE  SASPiazza XX settembre Novi LigureVia D. Carbone,  21 Villalvernia Pasticceria La Pieva
PASTICCERIA DEL VICOLOVicolo Sauli 9 novi ligure
PASTICCERIA LA PIEVEVia Verdi, 55 15067 Novi Ligure Via Aurelio Saffi, 15Via Edilio Raggio, 43Via Mameli 20/r, Gavi