Il mondo del turismo è sempre più influenzato dalle innovazioni digitali e dalla sharing economy, temi che sono stati fulcro della lezione aperta, tenutasi ad Alessandria, nei locali del Dipartimento di Giurisprudenza, Scienze Politiche Economiche e Sociali ad Alessandria, lo scorso 27 giugno.

Un anno fa, il Distretto del Novese avviava fattivamente la sua collaborazione sia con l’Università del Piemonte Orientale per il Master in Economia, Innovazione, Comunicazione e Accoglienza per l’impresa turistica sia con il tour operator NOVASOL che vanta un’esperienza di oltre 50 anni nel settore degli affitti turistici d’Europa, con un progetto di valorizzazione territoriale del Basso Piemonte “Metti a reddito la tua seconda casa“.

Cristiana Carpini (Product manager Nord Italia di Novasol) nell’ambito delle nuove prospettive nel mondo del turismo, ha illustrato, lo scorso giovedì ad Alessandria, come le “seconde case” sfitte possano diventare un’opportunità sia per i privati che per le comunità locali, presentando un focus sul primo anno di sperimentazione del progetto nel Distretto del Novese.

Lo scorso anno (aprile 2018), dopo la presentazione alla collettività di “Metti a reddito la tua seconda casa”, Novasol ha ricevuto un elevato numero di segnalazioni da parte di proprietari interessati al progetto. Nonostante la stagione turistica fosse già avviata e tutti i cataloghi già in distribuzione, dopo aver effettuato i sopralluoghi 4 strutture sono risultate idonee per essere inserite a stagione già avviata (ultimo trimestre dell’anno), facendo registrare in pochi mesi di attività un centinaio di presenze.

Nel 2019 il numero degli immobili nel Basso Piemonte è cresciuto raggiungendo quota 20 con quasi 300 presenze (dati maggio 2019) mentre altre case sono in attesa delle ultime verifiche prima di entrare nel circuito Novasol, complice anche snellimenti burocratici che in questi mesi sono stati attuati.

Inoltre, sulla scorta del proficuo avvio di questo primo anno del progetto “Metti a reddito la tua seconda casa!”, l’azienda Novasol, che continua ad aumentare le collaborazioni con gli enti turistici per rafforzare l’economia locale e quella del singolo cittadino, per ripopolare i borghi italiani e far conoscere ai propri ospiti località turistiche più o meno conosciute ha scelto di coinvolgere il Distretto del Novese, per partecipare insieme a Montecarotto al convegno dedicato allo Sviluppo locale in chiave turistica, organizzato in occasione del Festival “Verdicchio in Festa”, da Hesis S.r.l. con il Patrocinio del Comune di Montecarotto, giovedì 4 luglio 2019, a partire dalle ore 17.00.

Al Distretto del Novese spetterà il racconto di come azioni di web marketing e social media marketing utili a stabile un contatto quotidiano e diretto con il proprio pubblico, possano comunicare con forza il territorio facendo scoprire luoghi, tradizioni, eventi e come tutto questo sia fondamentale nel lavoro di investimento e progettualità di un’offerta turistica congiunta.

A chi può interessare il progetto “Metti a reddito la tua seconda casa”?

Chiunque abbia una seconda casa sfitta, può trasformarla in una fonte di reddito entrando a far parte del circuito di Novasol a costo zero. I turisti del tour operator ricercano un’esperienza di viaggio autentica, per 3-7 o 15 gg, in una casa “vissuta” dove trovare la tradizione, i ricordi, persino i centrini della nonna possono imprimere un valore aggiunto per la scelta dell’immobile.

Il supporto del Distretto del Novese, con le offerte turistiche-culturali, enogastronomiche e sportive, la posizione logistica (che ci pone a meno di un’ora dal mare e a 90 minuti dalle montagne e da Milano e Torino) sono un insieme di prerogative da non sottovalutare come l’autenticità dei Borghi del nostro territorio.

Come fare a partecipare al progetto?

Per avere ulteriori informazioni e/o candidare la propria casa (appartamento, casa indipendente, villa, in città, campagna, centro storico e periferia) al progetto basta inviare una mail a info@distrettonovese.it.