04/02/2018

Il corteo della Lachera

Siamo andati alla scoperta  dell'antico Carnevale di Rocca Grimalda: La Lachera (l'edizione 2018 si svolgera' il 3 e 4 febbraio) che trae origine dagli antichi riti propiziatori primaverili, rappresenta un movimentato e colorato corteo nuziale caratterizzato da un crescendo di suoni con il tintinnare di campanelli e un esplosione di colori data dai copricapo e dai costumi arrichiti con fiori e nastri colorati.

la lachera lacche

La Lachera dà in nome anche ad uno dei tre balli, è quello danzato ininterrottamente durante il corteo dai Lachè che eseguono piccoli sgambetti avanzando e retrocedendo reciprocamente. Poi c'è la Giga una  vivace  danza eseguita da Lachè e Sposi e il Calisun in cui la Sposa quasi rincorrendoli scaccia i Lachè. A questi balli si aggiungono le danze eseguite dalle campagnole e dai mulattieri come la Monferrina.

la lachera ballo

La durata dei festeggamenti è di due giorni, il sabato con la questua nelle cascine e il tradizionale falo' e poi domenica con il corteo che si  raduna appenna fuori dal paese nei pressi del cimitero concentrico per poi  partire alla volta del paese per ore 15.00.

Come ogni anno la Lachera ospita un gruppo folcloristico che partecipa al Carnevale di Rocca Grimalda. Quest'anno ha sfilato “La Cuarnuvalate”. La “Compagnia Tradizioni Teatine” ha presentato uno spaccato del carnevale com'era una volta spiegando in maniera divertente, piacevole e spettacolare gli antichi riti, le maschere, i balli, i canti e i piatti da consumare a carnevale secondo il rito abruzzese.

la lachera_abruzzo

Giunti nei pressi del Castello il corteo della Lachera si ferma e si alternano i racconti delle origini dell'antico carnevale alle danze come la Giga e poi la Monferrina ballata dalle campagnole e dai mulattieri.

Il passaggio del corteo in corrispondenza del palazzo dove a sede l' Associazione Laboratorio Etno-Antropologico è salutato da una pioggia di corandoli e poi ancora danze e balli presso la chiesa di Santa Limbania.

la lachera 2017

Ultima tappa il Belvedere di Rocca Grimalda dove i padroni di casa e la “Compagnia Tradizioni Teatine” che ha offerto al pubblico uno spaccato del carnevale abruzzese si alternano nelle rispettive danze popolari e nei riti tradizionali, in un esposione di musiche e di colori dei copricapi e dei costumi tradizionali.

la lachera_gruppo2017

Newsletter

Per iscriverti alla nostra newsletter sufficiente inserire la tua email nel campo sottostante.

itinerari